Settimane impegnative

Non so come sto trovando un attimo per scrivere questo post! Ho già in sensi di colpa perchè dovrei lavorare, riordinare la casa (in questo momento sono sul tappeto circondata totalmente da Lego e dai pezzi di legno della pista del trenino) e in realtà mentre sto scrivendo ho la testa piena di voci che cercano di avere la mia attenzione su svariate cose in sospeso.
Sono a corto di tempo.
Io non so come posso risolvere questo problema: quello di avere un elenco infinito di cose da fare e tenerle sempre lì in sospeso e vedere che si accumulano e sapere che non avrò mai il tempo di farle. E mi sembrano tutte importanti.
E’ un periodo intenso perchè ho cambiato lavoro e il compromesso nuovo da accettare è essere serena e soddisfatta ma avere poco tempo libero, almeno per ora. Che vuol dire arrivare a casa ogni sera giusto per l’ora di cena, stare con il nocciolino per pochissime ore e poi crollare insieme a lui perchè non ho le forze per fare nulla.
E la lista si allunga, da fare la spesa a cucire un regalino per un’amica, da leggere una rivista comprata da un mese a scrivere un articolo per il nuovo sito, non riesco a fare nulla!

Ecco però che rivaluto il weekend…
Prima passava un po’ come gli altri giorni,perché riuscivo a distribuire doveri e piaceri in tutta la settimana, ora invece diventa sempre una minivacanza e mi godo queste ore rubate.
Anche il nocciolino inizia ad avere una forte percezione della settimana che passa: il giovedì è sempre molto stanco, e nervoso, invece il venerdì mattina si alza con un guizzo diverso, sa anche lui che è l’ultimo giorno della settimana e affronta la giornata con più serenità.

Sto trascurando anche voi compagne blogger, anche se spesso passo, butto un occhio sui vostri mondi ma non sempre riesco a lasciare traccia di me…
Non me ne vogliate… Però se volete leggere qualcosina di quello scrivo,o avere almeno notizia di me, mi trovate in giro per la rete, su facebook, su Mamme Acrobate , sul tumblr e così via… vabbè i link sono tutti qua… mi farebbe piacere ritrovarvi

Intanto vi lascio con il pranzo della domenica scorsa, visto che oramai mi sbizzarrisco in cucina solo di domenica!
Ah scusate la foto, orribile, ma non trovavo proprio il modo di fotografarlo questo piatto e alla fine stava diventando tutto freddo e gli omini di casa reclamavano, soprattutto il piccolo che mi minacciava con urli e morsi sulle gambe!
A presto 😀

Ricetta Pollo Thai

Tagliare a pezzetti circa un chilogrammo di pollo.
Mescolare i cipollotti tagliati fini, l’aglio schiacciato, il succo di lime, le spezie, il coriandolo e il basilico tritati, lo zenzero grattuggiato, con due cucchiai d’olio d’oliva e con questo preparato strofinare il pollo e lasciarlo marinare circa un paio d’ore.

Fate scaldare due cucchiai d’olio di sesamo in una casseruola bassa e far scottare il pollo da tutti i lati, bagnatelo con il latte di cocco, aggiungere sale e pepe, e lasciatelo cucinare circa 25 minuti.

Ricetta pane di patate e mele

Questo pane l’ho trovato sul libro Piccoli Spuntini tra amici, che io adoro, semplice da preparare ma proprio particolare.

Far cuocere mezzo chilo di patate in acqua salata, scolarle, schiacciarle e ridurle a purè aggiungendo circa 50gr di burro
Unire a poco a poco la farina (100 gr) fino ad ottenere una pasta compatta.
Stendere la pasta di uno spessore di circa due centimetri e ricavatene dei cerchi di 10 cm di diametro. All’interno di ogni cerchio mettere un cucchiaio di mela grattuggiata, chiudere a metà e sigillarne i bordi, schiacciando bene.
Far friggere in padella con un po’ di burro

7 comments on “Settimane impegnative

  1. Ciao il tuo blog è bellissimo!!!e questa ricetta è fantastica e particolare…un bacione

  2. Penso sia normale quando si cambia lavoro concentrarsi su quello e lasciare un po’ in disparte il resto.. Poi tu sei anche una mamma!! Chissà che “straca” 😉
    E comunque se a tavola porti cotanto piatto. benvenga la casa un po’ in disordine!! E così divertente avere il lego dappertutto! 😉

    Buona serata.
    Ciami

  3. Forza Sabina, il momento piu’ duro è quando dobbiamo riorganizzare la vita, ma vedrai che riuscirai a far tutto e riprendere in mano anche i tuoi svaghi… Questa sera vieni all’incontro con Oldani, vero?
    ciao

  4. @alessia: ciao ale! sì questa sera ci sono, non potevo mancare 🙂

  5. Cara, come ti capisco, queste liste infinite che ti ondeggiano in testa regalandoti ogni momento la sensazione di non arrivare mai… nowdays’ life, non c’è niente da fare…La ricettina mi attizza proprio e quindi mi cimenterò presto. Una curiosità, il nocciolino quanti anni ha, la mia Marta compie ora 4 anni…

  6. Vedo che con il tempo che scappa dalle mani, siamo messe tutte malissimo…mal comune…gaudio un piffero! 🙂
    Ciao, elena°*°

  7. 6 mitica e unica sempre e comunque

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *