Come autunnizzare il tuo caffè

L’estate possiamo dirla archiviata. Basta birre ghiacciate, gelati, acqua aromatizzata al rosmarino, caffè freddi con sciroppo alle mandorle che ci hanno fatto innamorare.
L’Autunno vuole caffè confortanti, riscaldati dal profumo delle spezie, ma non chiedetemi il cappuccino alla zucca alla Starbucks perché non sono pronta 😀 e poi, onestamente, una volta assaggiate queste versioni non credo di verrà voglia di sperimentare altro per un bel po’.

Caffè allo zabaione

Una volta si preparava lo zabaione al caffè. Ma il sabato pomeriggio, mentre fuori c’è il vento che strappa le foglie dagli alberi, i tuoi bambini fanno il riposino (santo riposino!) e i caloriferi sono ancora spenti, una cucchiaiata di zabaione al vostro caffè e vi sembrerà di essere già nonne, in pensione.

Considerate la noce moscata

Una grattata di noce moscata sopra il caffè? Se avete quella già in polvere evitate. Il vero piacere è tutto lì, in quel movimento sulla grattugia in miniatura, quello è il profumo che vi farà pensare ai biscotti di Natale mangiati in Svez…ehm all’IKEA.

Sostituire lo zucchero con lo sciroppo d’acero

Questa non ve l’aspettavate vero? Io ho una sorta di dipendenza da un libro che sfoglio in ogni giornata piovosa da circa due anni. La mia casetta in Canadà (Guido Tommasi Editore).
Ve ne devo parlare in un altro post (ma meglio non fare promesse visto che scrivo una volta al mese). Comunque in Canada da questo libro sembra che cucinino tutto con lo sciroppo d’acero e da qui l’idea di metterlo nel caffè. Provatelo. Si tratta fondamentalmente di teletrasporto in una tazza: un sorso e sarete in una casetta di legno, circondati dalla neve, le foreste, alci e lupi.

La zucca no, ma la mela sì

L’anno scorso sono stata a New York e alla caffetteria Toby Estate Coffee ho mangiato la sua Apple Betty. Pseudonimo per una specie cappuccino, fatto con una miscela di caffè aromatizzata all’arancia e uno sciroppo di mela. Il tutto dovrebbe ricordare la Brown Apple Cake. Solite cosacce americane 🙂
A casa provate a riempire la vostra tazza di caffè con due cucchiai di burro di mele. La ricetta per il burro di mele la trovate qui.

Nutellino. Definitivo.

Le giornate a Cadorna, a LaCucinaItaliana.it, hanno una serie di rituali magici, condivisi con le amiche di VF.it. Uno è “Amore”, di cui vi parlerò, luogo di piatti e chiacchiere che ci accoglie soprattutto nelle giornate no, nelle quali però c’è tempo per un pranzo lungo. Quando si è di fretta invece c’è il caffè Musa con il suo Nutellino. Nutella affogata di caffè.

Già vi vedo. Un cucchiaino in mano. Un sorriso. Sdraiate in un tappeto di foglie colorate.

 

5 comments on “Come autunnizzare il tuo caffè

  1. Autunnizzare è una parola bellissima!

  2. Voglio provare quello alle mele!

    • Sabina Montevergine

      Ciao Cat5 hai provato?
      Io nel frattempo ho dovuto cambiare un po’ il mio blog, anche l’indirizzo… spero mi seguirai ancora! 😉

  3. Giorgia D

    sei un genio vero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *