il pranzo della domenica

Domenica mattina ho telefonato a mia mamma, h 9.20.
A quell’ora lei aveva già pulito tutta la casa, tranne la camera di mio fratello perchè lui ancora dormiva e aveva già impostato il pranzo: sugo di carne, quindi carne al sugo di secondo e tiramisù. Stava stirando.
La sua voce era squillante, il pomeriggio sarebbe andata a trovare mia nonna e ha colto l’occasione, la telefonata intendo, per ricordarmi di fare una serie infinita di cose da fare…dimenticate dopo pochi secondi!
La telefonata si è conclusa con una domanda: ” e tu, per pranzo cosa hai fatto?”
Il tempo passato diceva già tutto. Una mamma alle 9.20 della domenica il pranzo lo dovrebbe già aver preparato…. no?

ehm… no…

-io poco prima di telefonare ero avvolta in quello che chiamiamo pelotto (trapuntino da divano hihihii), il mio nocciolino aveva già tirato fuori tre quarti dei giochi che si trovavano sparpagliati per tutto il salotto, s.  sempre sul divano,  guardava i cartoni animati

-subito dopo la telefonata, mi sono addormentata, piccolo lusso lo so, mentre i due si inseguivano in casa giocando alle tigri!

il senso di colpa ha iniziato a farsi spazio verso le h 11:  la casa totalmente sottosopra, il nocciolino affamato, io affamata, anche il gatto affamato!

ah dimenticavo, il senso di colpa in realtà mi aveva già morso durante la telefonata e alla domanda di mia mamma avevo risposto, mentendo: “ho preparato il sugo con le polpette”

e quindi, pur di non essere scoperta, ecco il nostro pranzo

non vincerò il premio di mamma organizzata (nè di impiattatrice, quei troccoli non stavano proprio arrotolati, come si fa????) ma alle 12.45 eravamo tutti a tavola!

visita il mio blog castagnamatta.blogspot.com

10 comments on “il pranzo della domenica

  1. sai che il sugo con le polpettine è stato il leit motiv in casa mia al tempo dei figli gresciutelli ma non troppo? ogni tanto lo rifaccio quando c’è un po’ di nostalgia incombente…per le domeniche pigre: quanto ti capisco!

  2. @simona: eh sì, anche a casa a nostra è un classico! ma ancora non mi viene bene come quello di mia mamma…. e guai a chiederle qualcosa, fa tutto ad occhio e le ricette sembrano sempre diverse….. 🙂 grazie di essere passata!

  3. Ciao, che bello il tuo blog, ora ci metto il nasone dentro!! 😉

    De ti può consolare i ricordi più felici di quando ero bimba sono proprio le pigre domeniche mattina con mia mamma che riposava/uncinettava sul divano, e poi verso mezzogiorno di corsa a far qualcosa.
    Non ho mai amato i super-organizzati, sarà che non lo sono!! 😉

    Buona giornata
    ciami

  4. Che fameeee! Non lo verresti a preparare a casa mia?

  5. uuuhhh che buono questo piatto di pastaaaa…

  6. Mamma mia, che buono!! Li faccio, li faccio!

  7. Pensa che io invece ongi domenica non metto in tavola prima delle 15!!! … e mia mamma non lo sa!

  8. Il sugo con le polpette è uno dei preferiti di Diocleziano, questi spaghetti sono deliziosi; succede anche a me certe domeniche di essere un po pigra…
    Un abbraccio Daniela.

  9. Ciao Sabina,
    grazie della visita al mio blog e dei complimenti!
    …sarà stata una epidemia… ma anche io domenica ho cucinato spaghettoni con il sugo e le polpettine… e tiramisu!…

  10. :DD Come mamma ho il motto “good enough”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *