Una cosa alla volta

Sto raggiungendo livelli di inefficienza altissimi. In quei cinque minuti in cui Olivina dorme nella sdraietta cosa posso fare? Parto con tutte le buon intenzioni e come un tornado investo la casa: accendo il pc, intanto raccolgo tutti i vestiti da terra, li infilo nella lavatrice, corro a prendere il detersivo ma c’è il bagno sottosopra, spruzzo un disinfettante qualunque ovunque, mi dimentico il detersivo, vado al pc, leggo le mail, randomicamente qualcuno si guadagna sei secondi di attenzione e inizio a rispondere, o inizio a prendere un appunto su qualcosa da fare, poi corro a lavarmi i denti, mi soffermo a guardare la mia pelle secca allo specchio schizzato di disinfettante, inizio a sciacquare, poi mi dico che forse è meglio ficcarmi nello stomaco qualcosa e mentre apro il frigo sento lei.
Sveglia.
Urla.
La prendo.
Mi siedo.
Me la sdraio addosso in qualsiasi posizione. E lei dorme.
E io non ho mangiato niente ancora!
Però sono dimagrita di 13 kg in poco più di un mese. Brava Olivina mia.

visita il mio blog castagnamatta.blogspot.com

0 comments on “Una cosa alla volta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *