Touchscreen generation

Secondo questa infografica prodotta da Ebooks&Kids che raccoglie i dati Istat e Nielsen del 2011-2012 l’83,9% delle famiglie italiane possiede un pc connesso.
Questo ci fa pensare che i nostri figli useranno (alcuni già usano) il computer con molta facilità.

Inizialmente lo pensavo anche io: Gabriele è nato e mi ha sempre vista vicino ad un pc.
Ma le cose erano un po’ diverse da ora.
Avevo un pc fisso e un portatile. Ma non avevo il wireless.
Vagavo da una parte all’altra della casa trascinandomi il portatile attaccato ad un filo per la connessione ads lungo circa 10 metri!
Poco dopo nella mia casa è arrivato il wireless ma soprattutto è arrivata la connessione mobile.
Sembra passata una vita e quasi me ne dimentico ma nel 2007, anno di nascita di Gabriele, quando ero fuori casa o fuori ufficio non avevo internet!
Una volta Gabriele lo trovavi così

 
Ora lo puoi vedere fare le stesse cose, più molte altre, con il mio smartphone e l’ipad: colora, scrive, gioca, parla con Siri. Fa anche delle telefonate, ma non con il classico telefono, ma con Skype che è più semplice da usare (ci sono le faccine dei contatti per esempio e poi vede le persone!)
Il pc è sempre acceso in casa, sempre connesso, ma a lui non interessa più.
Ecco la touchscreen generation. Gabriele userà mai un pc? Credo di no.

0 comments on “Touchscreen generation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *