Bye bye christmas

E’ un po’ strano il Natale, io lo aspetto da mesi e ora è andato, ne rimangono gli avanzi, un mucchietto di neve nell’angolo della strada, tanti barattoli di salse e patè mezzi pieni nel frigorifero, ricciolini di nastri che spuntano da sotto il divano,

e noi qui, ancora in vacanza, a guardare cartoni animati “normali” perchè quelli di Natale non li fanno più, a cercare di organizzare gli ultimi incontri con alcuni amici, per scambiarci gli ultimi pensierini e per vedere ancora qualche sorriso con una sorpresa azzeccata, o con un dolcetto offerto…veramente dolce

è stato strano fare finta di essere felice quando l’ultimo giorno prima della vigilia l’avevo passato a litigare con mia mamma, che ha la memoria corta, a differenza di me che ho passato poi ore a ripensare ad un’infanzia un po’ fuori dalle righe, poco infanzia potrei dire… e non riuscire a riconciliarsi, nonostante il mio nocciolino, unico bimbo, a fare da ponte tra me e loro, non riuscire bene a guardarli in faccia tutti i parenti, i miei genitori, che quasi avrei voluto far saltare tutto, fare una festa per tre

sì perchè Natale lo è stato solo quando eravamo noi tre, noi tre a mangiare, a preparare biscotti, a guardare film, a impacchettare per noi e per gli altri, a dare da mangiare alle paperelle del lago,a passeggiare in piazza della Scala immersa nelle luci e nella musica

questo è stato il mio Natale

.

4 comments on “Bye bye christmas

  1. Quant atristezza nelle tue parole… e spesso succede nelle case di pensare a cose che ti hanno fatto male e ti hanno ferito tantissimo… ma bisogna guardare avanti e pensare che gli errori fanno parte di noi (tutti)… goditi il tuo bimbo e se puoi (per te e per il tuo nocciolino) non pensarci più… ogni tanto un po’ di Alzheimer serve!
    Baci e auguri per un anno migliore
    Stefania

  2. Ciao Sabina! Il tuo bambino è bellissimo!
    Purtroppo coi genitori a volte si litiga perchè ci si trascina dietro rancori che pesano sempre di più e ci aspettiamo che durante le feste invece le cose cambino, ma a volte il natale non fa questa magia! La magia la dobbiamo fare noi, impegnandoci a capire che i nostri genitori, purtroppo, non capiranno mai e faranno sempre gli stessi errori,(a volte!) ma quelli che devono fare lo sforzo siamo noi figli…! Questa è la mia esperienza, sicuramente le mie parole ti sembreranno di una banalità mostruosa, ma per me ha funzionato!
    Buone feste…..e comunque c’è ancora capodanno!!! Non accendete le stelline sul balcone???!!!
    Auguroni!

  3. ah, le mamme con la memoria corta: pare che le abbiano fatte tutte così. Io ho litigato con la mia, per ferite del passato, più di un mese fa e lei ancora mi tiene il muso. Non so cosa mi fa più male, se la sua arrabbiatura in sé o il pensiero che nonostante tutto non abbia capito proprio niente. Bah. Spero che nel frattempo da te le cose si siano rasserenate… mi stupirei del contrario, con un musino così per casa 🙂

    scusa l’intrusione, ma non riesco proprio a rimanere indifferente in questi casi.
    un bacio.

  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *