Maledetta primavera

Si dice sempre che la vita moderna ci ha allontanato da quello che dovrebbe essere il nostro ritmo naturale, quello scandito dalle stagioni e… non sempre capisco cosa significhi.

Anche se io ne devo essere l’esempio più lampante: la primavera mi sta distruggendo, sono stanchissima, non ho energie, non vedo l’ora di fermarmi, che sia estate, che mi possa riposare.
E aspetto con ansia l’inverno che è il periodo dell’anno in cui sono più carica. E anche più felice, è un altro discorso forse, ma la primavera mi deprime.
Ma non dovrebbe essere esattamente al contrario?

Mi sento così milanese a volte.

 

1 comment on “Maledetta primavera

  1. Eppure come si sente la primavera a Milano, con le giornate che si allungano e le bici come api impazzite e i ciliegi in fiore non si sente da nessun’altra parte. Parola di una ragazza del Sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *