Conciliabilità donne e lavoro

Capita che una mattina (ehm… o più di una) si arrivi un po’ tardi all’asilo, che il portone sia già chiuso

Capita che ti invitino ad andartane e di trovarti a guardare intorno a te con smarrimento e con una domanda in testa: “e ora… dove lo porto?”

Capitano queste cose (solo a me?) ma io sono abbastanza fortunata

Capita anche che ci sia qualche donna/mamma/professionista più fortunata di me, per esempio in Nestlè dove anche quest’anno c’è il progetto “90 giorni”: colonia estiva in azienda, bambini dai 3 ai 14 anni ospitati al Junior Camp Nestlé. Ma loro sono un esempio meraviglioso di conciliabilità: flessibilità, telelavoro… un raro esempio

E a voi donne/mamme/professioniste, cosa capita?

2 comments on “Conciliabilità donne e lavoro

  1. Ciao Sabina,

    tutto bene. Il famoso “delirio da lavoro” perversa anche da me – il tempo non è mai abbastanza, poi ora, i bambini hanno iniziato le loro vacanze di 3 mesi!!! Come faremo, non lo so.

    Un abbraccio solidale da donna/mamma/professionista,

    Eniko” 🙂

  2. Sei la prima che sento parlar bene di Nestlè riguardo al loro trattamento in maternità.
    Sia mia cognata che un’amica lavaravano là e non ne parlavano molto bene.
    La seconda mi disse che scegliendo un part time era stata invitata a lasciare le sue mansioni, stesso stipendio, ma compiti molto meno di responsabilità e gratificanti.
    Ora non so dove sia la verità, non ho esperienza in merito, ma mi sembrava giusto raccontare anche un’altra versione. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *