Blogger professionista: io no!

Dopo tanti anni online ho bisogno di fare un coming out: non sono una blogger professionista.
Lo so, sembrerà un post antipatico a molte mie amiche della rete, ma abbiate pietà di me: non sono una blogger professionista.
Castagnamatta è il mio blog ma io non sono mai stata pagata per scrivere qui.
Perché questo è il mio piccolo spazio di cose mie utili, inutili, imprecise, imperfette, felici e infelici.
Ho aperto e chiuso tanti blog, è vero ma soprattutto per passione, per hobby, per raccontare cose senza dover rendere conto ad altri.  Non sono – solo – una blogger.
La mia professione è scrivere e non solo. Ho scritto e scrivo contenuti per le riviste online, per il mobile, per la televisione, per i social network, anche per i blog.
Ma ho pure organizzato eventi, coordinato redazioni, inventato format, definito palinsesti, ho seguito il montaggio di tanti video. Ora ho un’agenzia di comunicazione dove sono finite tutte queste cose e chissà cos’altro deve venire.
E queste sono gli ultimi anni.
Ho anche colorato fumetti. Ho servito ai tavoli di un bar in spagna. Ho risposto a diversi centralini. Ho fatto l’animatrice per bambini.
E tante altre mille piccole cose tempo fa che mi hanno fatto diventare quello che sono.
Quindi vi prego, non sono solo una blogger: come si chiama il mio lavoro non lo so ma se volete ve lo racconto davanti a un caffè.

 

17 comments on “Blogger professionista: io no!

  1. Lesaituttetu

    Dal tuo post si capisce solo che te le meni un casino.

    • Sabina Montevergine

      Ciao! Potevi anche firmarti con il tuo nome!
      Comunque non volevo menarmela, volevo solo dire che lavoro da quando ho 18 anni e ho fatto più lavori insieme e mi sono costruita una professione.

  2. Nonsonoblogger

    Ma che problemi hai? Ma ti chi ti cerca!!!
    E con questo blog quante visite fai? 10 al mese e grazie a questo post 15?

    • Sabina Montevergine

      Le visite del mio blog per chi sono importanti? Anche mi avessi letto solo tu oggi sarei stata contenta. A volte mi rileggo e sono contenta uguale.

      • Nonsonoblogger

        A me sembra che questo post tu l’abbia scritto a posta per fare polemica e guadagnare un po’ di click! Puoi dirmi che non è vero ma non ci credo… come quello sui corsi: sei gelosa che altri tengono corsi e tu no?
        Rileggerti i tuoi post da sola così aggiungi clik!

        • Sabina Montevergine

          Io non devo guadagnare click perché non devo guadagnare da questo blog! Come ho letto in un blog bellissimo: no sponsor, no pressure, yes freedom.
          Mi leggono tante persone e molte tornano a rileggermi: mi piace? Sì. Scrivo per loro? Sì. Ma non solo. Tante volte scrivo anche solo per me.
          Non sono gelosa di nessuno: ho conosciute tante – no poche – blogger professioniste brave, competenti, originali. E tanti professionisti che hanno anche un blogger (magari cucinano, magari scrivono, magari fanno i mercatini dell’usato, di lavoro. E hanno anche un blogger).
          Se avessi una gelateria e mi chiedessero che lavoro faccio direi la gelataia, io per lavoro scrivo. Non solo sui blog. E visto che sul mio non ci guadagno non è il mio lavoro.

  3. Nonsonoblogger

    Tante? Ma chi ci crede!

    • Sabina Montevergine

      Sei molto simpatico giuro. Ma torno alla vita vera bye

  4. Nonsonoblogger

    Ecco brava vai nella tua vita vera a vantarti di quanti ti leggono

  5. beh se lo hai scritto “a posta” allora hai speso anche i soldi del francobollo!

    😛

  6. La Wising

    Uuuahahahahahahaha, è la conversazione più surreale che abbia mai letto tra i commenti di un blog.
    Nonsonoblogger è molto credibile nel suo nick, quasi glielo rrrrrubo e poi ti racconto davanti a un caffè. 😀

  7. Deliziosa! Mi piace questo post ma soprattutto questa frase nel tuo primo commento “no sponsor, no pressure, yes freedom”. Scrivere un blog può essere un lavoro (che adesso in molti vorrebbero) MA ANCHE NO. E se ami scrivere, scrivi e basta. Poi, se ti leggono, tanto meglio, perché fa molto piacere confrontarsi e condividere, ma non per tutti è una priorità.

    • Sabina Montevergine

      Ma infatti MA ANCHE NO 😀

    • Sabina Montevergine

      Ciao Francesca e nel mentre… ho avuto un po’ di casini sul blog e ho dovuto migrare tutto… mi passerai ancora a trovare?

  8. Certo che alcuni tuoi lettori non sono per niente simpatici, va bè, basta passarci sopra no?!
    Sono arrivata a questo post perché il titolo mi ha incuriosito.
    Io guadagno con i miei blog e lo faccio per lavoro, ma devo essere onesta, quando ho finito di leggere questo articolo mi sono detta “che invidia!”. A volte mi piacerebbe che nessuno leggesse niente di quello che scrivo e vorrei aprire un blog anonimo 😀 quasi, quasi 🙂
    Vado a vedere il link della tua agenzia di comunicazione.

    • Sabina Montevergine

      Ho scritto questo post perché a volte mi fa strano, mi invitano negli eventi, per dire e mi presentano come blogger. Caspita, è strano no? Ho fatto tante cose e per principio ho deciso di non farmi mai pagare per scrivere qui. Per avere uno spazio libero (oramai poco anonimo e quindi meno libero). Poi ringrazio tutta la vita il mio blog, che mi ha aperto tante porte.
      E comunque tante volte leggo il tuo blog e alla fine dei post mi dico “Che invidia!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *