Festival del riso

E riso sia!

Pronti a conoscere i chicchi dal mondo? Venerdì 24, sabato 25 e domenica 25 marzo a Milano c’è il Festival del riso

“Una notte del gennaio 1996 sognai di tuffarmi in una piscina colma di riso al latte […] in cui nuotavo con la grazia di un delfino. E’ il mio dolce preferito – il riso al latte, non il delfino – tanto che nel 1991, in un ristorante di Madrid, ne ordinai quattro porzioni e poi una quinta, come dessert” Isabelle Allende
 
Non molto distante da noi, nelle campagne di Vercelli e Pavia, il riso ha fatto la storia. Secoli e secoli di esperienza nella coltivazione per dare vita a piatti democratici, tradizionali e gustosi. Ma il riso è un alimento presente anche in molti paesi del Mondo che lo hanno eletto a base della loro cucina tradizionale e alimento fondamentale per la sopravvivenza dei popoli. Eataly Smeraldo dedica proprio al riso un vero e proprio festival di tre giorni, invitandoci ad assaggiarne l’eccellenza e scoprirne la storia. Sadler, Oldani, Cilenti, ma anche chef che portano la bandiera di Perù, Corea e Giappone per non lasciare nulla al caso. L’ingresso è libero, le degustazioni a pagamento.

 

Il riso italiano:

Il riso stellato dello chef Claudio Sadler:
– Risotto giallo da passeggio alla milanese con sughetto di ossobuco
– Risotto all’acqua di grana padano, perle di Grana Padano 27 mese e polvere di prosciutto

Le proposte buone e sane, a base di cereali antichi e super food, di So’Riso bistrot:
– So riso nero: pomodorini pachino, dadolata di mozzarella e olio al basilico con riso nero integrale
– So riso rosso: Pollo al forno in crosta di mais al profumo di limone con riso rosso integrale

Un angolo di Puglia con lo chef Domenico Cilenti del Ristorante Porta di Basso:
– Riso patate e cozze

L’immancabile supplì direttamente da “La casa del supplì” di Roma:
– Supplì classico
– Supplì cacio e pepe
– Supplì alla puttanesca e baccalà

Il riso dal mondo:

L’uramakeria nippobrasiliana Bomaki con:
– Temaki con salmone e mango
– Temaki con tonno e maracuja
– Crispy roll con salmone, formaggio morbido, mandorle e salsa teriaki

Il Perù di Inkanto con:
– Riso andino con anatra: anatra cotta a bassa temperatura con riso verde a base di prezzemolo, coriandolo ed altre spezie andine
– Arroz con Mariscos: frutti di mare e riso in umido, condito con peperoncini peruviani, vino e altre spezie

La corea con Bab:
– Gong: il sushi coreano
– Tok: gnocchi di riso saltati in padella con salsa di soia

Maido e l’eleganza del Giappone:
– Onighiri
– Rice burger

I gettoni:

Yuan, pesos messicani, won coreano: pagare con le monete locali sarebbe bellissimo, ma per facilitarvi la vita abbiamo deciso di introdurre la “moneta eatalyana” – i gettoni! Ogni gettone varrà 4 €. Vi basterà, alle casse apposite, scegliere se comprare gettoni singoli o combo per assaggiare tutto il riso che vorrete! Acquista ora la combo!

Gli orari:

– Venerdì 24 dalle ore 18.00 alle ore 23.00
– Sabato 25 dalle ore 12.00 alle ore 23.00
– Domenica 26 dalle ore 12.00 alle ore 22.00

Il corso di riso

In mezzo a tutto questo riso, non poteva mancare un corso interamente dedicato ad un risotto! Ti aspettiamo, domenica 26 marzo, alle ore 18.00 con il corso “Risotto della settimana”. Lo chef Gianluca Rossetti ti svelerà come preparare il risotto agli asparagi con tuorlo fritto.
IL RISOTTO DELLA SETTIMANA
Domenica 26 marzo, dalle ore 18.00 alle ore 19.00, Palco, 25 €
Prenota ora il tuo posto!

Lo showcooking

Per inaugurare al meglio il festival vi aspettiamo sabato alle ore 11.30 sul nostro palco per un bellissimo showcooking in cui prepareremo un risotto con capesante e bisque di zucca!

In ristorazione

Lo chef Daniel Canzian ti aspetta al secondo piano con due piatti a base di risotto Aironi!
– Bon bon di ossobuco e risotto – 4,50 €
– Risotto al limone – 14,00 €

0 comments on “E riso sia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *