Bambini al computer

Tutti sappiamo dei rischi che si corrono stando dietro al pc: dal banale spam al virus, a tutte le palle che vengono raccontate e che devi filtrare, a fastidiose molestie e non parlo solo di sesso, parlo di aggressività, di diffamazione etc etc.

Anche noi adulti a volte facciamo fatica a gestire certe situazioni, ma spesso ce la caviamo con molta diplomazia sia verso il tecnico che ci deve recuperare tutti i dati perché non abbiamo installato l’antivirus e ci si è sputtanato il pc sia con il cretino che decide di insultarci ogni volta che entriamo nel forum delle mamme preferito.
Certo c’è anche di peggio. E soprattutto i bambini non hanno tutti gli strumenti per affrontare questo mondo.

Ci ostiniamo a pensare che internet, i social network, non siano come la vita reale: non credo sia così.
Per me come accompagnerei mio figlio la prima volta che va in oratorio così lo vorrei accompagnare quando entrerà la prima volta su facebook.

Stessi pericoli, ne sono sicura.
Stesse opportunità? Ehm non so… L’oratorio proprio non mi convince!

Diciamo che finirà che magari all’oratorio non lo manderò proprio, non so, e il web… il mio bambino ne saprà più di me a breve, ma se ho tempo di scrivere ora qua, voglio avere anche il tempo di mettermi affianco a lui e spiegargli come comportarsi.

Questa è una guida per i genitori e per i ragazzi pubblicata proprio in questi giorni sul sito SicuriNelWeb curata da Aemcom
Da leggere
visita il mio blog castagnamatta.blogspot.com

2 comments on “Bambini al computer

  1. “Ecco per te il 3° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
    Per sfogliarlo gratis clicca sul mio nome mittente.

    Un abbraccio,
    il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

    ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione “condividi” e prelevare la copertina del magazine.
    Te ne saremmo davvero grati! ^.^”

  2. Sono d’accordo con te. Credo che se il rapporto coi figli è sano e sincero, i rischi siano veramente minimi sia nella vita che sul web. Insomma i bambini mica sono scemi e se sanno che si possono fidare di noi genitori, il gioco è fatto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *